Deprecated: La funzione _register_skins è deprecata dalla versione 3.1.0! Utilizza al suo posto Elementor\Widget_Base::register_skins(). in /home/paflqqch/public_html/wp-includes/functions.php on line 5379
Mastopessi - ME.Plastic

Mastopessi

Percorso Clinico
  • Ricovero

    1 Notte

  • Durata

    2h 30m / 3h

  • Anestesia

    Generale

  • Ritorno al sociale

    5-7 Giorni

  • Sport

    3 - 4 Settimane

VEDI ANCHE

PERCHÈ FARLA

Nel corso della vita, per l’età, la genetica, la gravidanza e l’allattamento, gli sbalzi di peso e le fluttuazioni ormonali possono modificare l’aspetto del seno. Mammelle modificate nella forma e nel volume possono fare sentire una donna a disagio con se stessa e con gli altri.
La mastopessi è un intervento chirurgico volto a rimodellare e ripristinare la forma di seno ptosico non più tonico e svuotato. Qualora sia desiderato o necessario, è possibile aumentare il volume mammario mediante protesi o lipofilling.
L’OBIETTIVO FINALE È RAGGIUNGERE UN RISULTATO CHE SIA NATURALE ALLA
VISTA E AL TATTO, E CHE DURI NEL TEMPO.
Il volume delle mammelle e il grado di ptosi condizionano il tipo di intervento. Al lifting del seno si può associare una mastoplastica additiva ( con protesi o lipofilling) o una mastoplastica riduttiva. Sarà la pz con la nostra guida a scegliere la migliore soluzione.
Il nostro team valuterà il grado di cedimento o ptosi del tuo seno per determinare quale sia la migliore procedura per il vostro caso.
In relazione al grado di ptosi mammaria, lieve, moderata o severa e quindi alla posizione del complesso areola capezzolo rispetto al solco sottomammario, la tecnica chirurgica sarà indicata.
Sono tre tecniche fondamentali di mastopessi:

  • Round Block con cicatrice periareolare
  • Verticale con cicatrice periareolare più una cicatrice verticale dall’areola al solco
  • A T invertita che prevede in più una cicatrice lungo il solco sottomammario.
  • Comunicare al chirurgo eventuali patologie, allergie e l’eventuale uso di farmaci e/o integratori.
  • Evitare il fumo di sigarette prima e dopo l’intervento.
  • Eseguire una serie di accertamenti prescritti dal chirurgo come routine pre-intervento.
  • Iniziare la terapia medica prescritta, da proseguire alla dimissione.
  • Munirsi di reggiseno di tipo sportivo con attacco anteriore senza ferretti

PRIMA

L'INTERVENTO

L’intervento viene condotto in anestesia generale. Durante una procedura di mastopessi, la pelle in eccesso viene rimossa, il tessuto ghiandolare e adiposo della mammella viene rimodellato per ricreare il novo cono mammario; le areole vengono ridotte di dimensioni e trasferite nella posizione ideale.
Le incisioni saranno effettuate attorno all’areola, o nei casi di ptosi moderata o severa possono estendersi in verticale, fino alla piega del seno e in orizzontale lungo il solco sottomammario . L’estensione della cicatrice dipende dalla quantità di pelle che deve essere rimossa. Una protesi può essere impiantata per garantire una migliore proiezione e riempire i quadranti superiori.

  • Il giorno dopo l’intervento viene fatta la prima medicazione e generalmente la pz viene dimessa dalla clinica.
  • Dopo 4-5 giorni la pz viene rivalutata presso lo studio medico.
  • Per almeno due settimane sono vietate l’attività fisica e tutto ciò che comporta il sollevamento di pesi. 
  • A due settimane vengono rimossi i punti..

DOPO