Deprecated: La funzione Elementor\Core\Responsive\Responsive::has_custom_breakpoints è deprecata dalla versione 3.2.0! Utilizza al suo posto Plugin::$instance->breakpoints->has_custom_breakpoints(). in /home/paflqqch/public_html/wp-includes/functions.php on line 5383

Deprecated: La funzione _register_skins è deprecata dalla versione 3.1.0! Utilizza al suo posto Elementor\Widget_Base::register_skins(). in /home/paflqqch/public_html/wp-includes/functions.php on line 5383
Peeling Chimico - ME.Plastic

Peeling Chimico

Percorso Clinico
  • Numero sedute

    1-4 ogni 15-20 giorni

  • Durata

    20m / 40m

  • Anestesia

    Nessuna

  • Ritorno al sociale

    5 Giorni

  • Sport

    3 - 7 Giorni

  • Durata effetto

    Lungo termine

VEDI ANCHE

PERCHÈ FARLO

Il peeling chimico è un trattamento estetico che stimola, attraverso l’applicazione di una o più sostanze chimiche sulla pelle, il turnover cellulare con lo scopo di attenuare alcuni inestetismi cutanei come le rughe, le macchie e diverse irregolarità superficiali.

Il peeling chimico agisce sulla pelle del viso attraverso l’azione di vari meccanismi:

  • stimola la rigenerazione (turnover) cellulare rimovendo ed esfoliando le cellule morte dello strato corneo 
  • elimina le cellule della pelle danneggiate e degenerate, che vengono sostituite da cellule epidermiche normali.
  • produce un’infiammazione che attiva la rivitalizzazione e ringiovanimento del derma mediante stimolazione dei fibroblasti con formazione di collagene autologo ed elastina.

Il viso è la parte del corpo più esposta, soffre degli effetti dell’esposizione alla luce del sole, al fumo, allo stress quotidiano e delle diete sbilanciate. Il peeling chimico contrasta gli effetti dell’ invecchiamento che rendono la pelle più opaca, meno elastica e segnata da piccole rughe. Il peeling leviga e migliora l’aspetto della pelle rendendola più luminosa e uniforme nella trama e nel colore.

I risultati che si possono ottenere variano in relazione al protocollo ed al prodotto utilizzato scelto sulla base di una visita accurata.

QUALI SONO LE INDICAZIONI?

Il peeling è utile per contrastare le rughe e la perdita di elasticità, cicatrici e acne, ipercheratosi e macchie della pelle.

CHI È IL CANDIDATO IDEALE?

Fototipi chiari (dall’I al III secondo la classificazione di Fitzpatrik)

Pz motivati con aspettative realistiche che comprendano quali risultati si possono ottenere

QUAL È IL PERIODO IDEALE PER SOTTOPORSI AL TRATTAMENTO?

Il periodo ideale va dall’inizio dell’autunno fino alla primavera. È importante aver perso l’eventuale abbronzatura e mantenere un’adeguata fotoprotezione per mesi.

Spesso il trattamento di chemio-esfoliazione è preceduto da trattamenti domiciliari che preparano la pelle. La necessità o meno di queste misure è dipendente dal tipo di pelle, dall’indicazione (problematica principale) e dal tipo di risultato che si vuole ottenere.

La preparazione della cute ha lo scopo di fare assorbire le sostanze in maniera uniforme e di garantire una guarigione più rapida. È altresì importante per evitare rischi di iper-ipopigmentazioni. Ti sarà prescritta dunque una terapia domiciliare che dovrai seguire scrupolosamente che comprenda dermo-scometici ad azione cheratolitica e depigmentante e  foto-protezione. Qualora fosse necessaria inizierai la profilassi per Herpes Simplex e antibatterica. 

Le sedute di peeling non sono trattamenti  privi di potenziali complicazioni. E’  pertanto importante rivolgerti a personale qualificato che possa gestire le possibili complicanze.

PREPARAZIONE

TRATTAMENTO

Le sedute di peeling hanno una durata variabile in relazione al tipo di sostanza/e che verranno applicate e alle arre interessate, in genere dai 20 ai 40 minuti. Normalmente per i peeling superficiali e medi non sono necessarie misure sedative e/o analgesiche. Il bruciore provocato è sopportabile e solo transitorio. Il numero di sedute viene studiato insieme al chirurgo in relazione alla problematica.